Turismo solidale

Nel periodo fine febbraio, metà marzo come ogni anno dal 2016, sarà previso l’annuale volo di solidarietà della nostra Associazione verso i campi profughi saharawi, collocati nel pieno deserto del Sahara, nel sud-ovest algerino, per portare avanti vari progetti di cooperazione internazionale.

La permanenza nei Campi Profughi non potrà essere minore di una settimana, il periodo è indicativo al fine di organizzare il programma suddiviso per i progetti che saranno seguiti dai volontari.

Vivere nei campi profughi, significa contare soprattutto se non soltanto su aiuti umanitari e su progetti internazionali.

L’Associazione Città Visibili, perciò, si prefigge di sostenere la resistenza pacifica del Popolo Saharawi attraverso un sostegno materiale nei campi profughi.

I principali progetti sono:

  • “Semi di naso rosso nel deserto”, programma di adozioni e sostegni a distanza, attivo dal 2016 con protocollo firmato dalla nostra Associazione e dalle Autorità della R.A.S.D. (Repubblica Araba Saharawi Democratica). Ad oggi, l’Associazione conta n. 200 adozioni e sostegni che riescono ad alleviare, se pur in minima parte, la vita nei campi profughi, e con un piccolo gesto di tenerezza, riescono ad accompagnare il popolo saharawi nella sua lotta pacifica di resilienza e resistenza quotidiane. Il ricavato delle adozioni viene consegnato direttamente ad ogni famiglia dai volontari che si recano nei campi profughi, ed ogni donatore viene messo in contatto con il bambino saharawi adottato, in modo da creare una rete solidale sotto ogni aspetto. Il criterio in base al quale vengono scelti i bambini da adottare o i ragazzi da sostenere, è molto semplice: un rappresentante delle istituzioni saharawi, come sindaci o governatori, indicano ai soci dell’associazione le famiglie più bisognose, che vengono incontrate durante la permanenza nei campi. Inoltre, ogni viaggio “tenerezza”, ovvero ogni viaggio volto a consegnare il ricavato delle adozioni, è aperto a coloro i quali hanno adottato a distanza, così da poter toccare con mano la realtà di questo popolo e poter capire attraverso l’esperienza diretta quello che contribuiscono a creare.
  • Sanitario di Tor Vergata, progetto di collaborazione tra gli studenti del corso di laurea in Medicina&Chirurgia in lingua italiana ed inglese dell’Università degli studi di Roma Tor Vergata e la R.A.S.D. – Repubblica Araba Saharawi Democratica, il cui referente in CittàVisibili è Federico Mazzinghi che può essere contattato via email: saharawitorvergata@gmail.com

Le date esatte del viaggio A/R saranno confermate dopo il 9 novembre 2019, il programma dettagliato sarà consegnato entro/non oltre il mese di gennaio 2020, il costo a carico dei partecipanti sarà € 300 a settimana, escluso l’acquisto del biglietto aereo A/R. Per periodi superiori ai 7gg sarà richiesta una quota aggiuntiva non superiore alle € 100. Nella quota sono comprese: vitto, alloggio presso le famiglie saharawi, trasporti nei campi profughi, assicurazione obbligatoria e spese per il visto.

Vi preghiamo di segnalarmi il vostro interesse entro il mese di ottobre in modo da poter organizzare il viaggio.


volo 2020